lunedì 21 luglio 2014

Vinci (FI), Mucca in fuga per la libertà

- Teresa, in fuga nel 2011 nello Stretto di Messina


Nelle notte tra il 22 e il 23 luglio scorsi, una mucca è riuscita a fuggire dalla sua stalla di Sant'Ansano, nel Comune di Vinci, in provincia di Firenze, per ritrovare la propria libertà.

Immediatamente l'allevatore ha allertato la Polizia Municipale locale ed il veterinario della ASL, attivando così le ricerche dell'animale, che al momento è, tuttavia, ancora latitante. E fortuna che è così. Infatti, il "proprietario" della mucca ha messo in allarme tutti sul fatto che questa potrebbe "caricare come un toro", per cui gli agenti della polizia hanno ricevuto l'autorizzazione a sparare a vista per sopprimere l'animale.

Quindi, l'uomo non è preoccupato per le sorti della sua mucca, che verosimilmente al momento sarà abbastanza spaventata e stressata per l'allontanamento dai suoi luoghi abituali di vita, ma è, piuttosto, agitato per un capitale in fuga, che non sembra in alcun modo voler rientrare.

- Yvonne -

Questa storia è molto simile a quella di altre vacche, che sono poi entrate nel cuore di molti italiani, evitando in tal modo il macello. E' il caso, ad esempio, della mucca Yvonne, che, dopo alcuni mesi di fuga, è stata alla fine ritrovata ed affidata alle cure di persone, che l'hanno tenuta con sé, premiando il suo coraggio e la sua volontà di sfuggire ai piatti degli umani. 

O anche il caso di Teresa, altra mucca che, nel 2011, dopo essersi allontanata da un allevamento in Sicilia, ha tentato addirittura la fuga in mare, gettandosi nello Stretto di Messina, pur di scappare dalla sua prigione (http://www.greenme.it/informarsi/animali/5584-teresa-mucca-stretto-messina). Anche in questo caso, l'animale è stato salvato e adottato da una fattoria didattica.

Gli animalisti, quindi, ora si sono attivati attraverso la rete, chiedendo al Comune di Vinci di intervenire perché la mucca non venga abbattuta, ma anzi protetta una volta catturata (se mai verrà catturata!).

E' possibile aderire a quest'iniziativa, facendo sentire anche la propria voce in difesa della vita di questo nostra grande amica a quattro zampe, su Twitter mediante  l'hashtag #MuccaVinci, mentre su Facebook si può fare riferimento alla pagina https://www.facebook.com/events/795052753860118/?fref=ts

Speriamo, quindi, che la fuga per la libertà di questa mucca finisca in una vittoria, come recitava il titolo di un film ormai datato, ma che ha fatto la storia del cinema. Noi, quindi, continueremo a seguire la storia della nostra amica fuggitiva con grande interesse, ovviamente facendo il tifo per lei e per il suo coraggio di dare una nuova speranza alla propria esistenza.