mercoledì 17 giugno 2015

Appello - Aurelia e Brando, non lasciamoli da soli

- Brando -


Loro sono Aurelia e Brando, eccoli qui...vittime dell'arrivo della bella stagione (che tra l'altro non è mai arrivata e spero proprio non arrivi mai per tutti quelli che sacrificano la vita di un animale per andare in vacanza!) o solo della crudeltà umana o...chissà.

In questa storia tanto non conta il passato, ma solo il futuro, il loro futuro. Al momento sono rinchiusi in una gabbia, in un canile, lontani da quella libertà, di cui godevano solo pochi giorni fa...Hanno bisogno di una casa, di amore, di conoscere carezze rassicuranti e sentire parole incoraggianti...hanno bisogno di ciotole di pappa piene, di un divano (si proprio un divano, ma anche un bel letto andrebbe bene)...hanno, quindi, bisogno di amore.

Aiutiamo Aurelia e Brando ad abbandonare la loro gabbia, se non altro per dimostrare a chi abbandona gli animali d'estate che le gabbie di ferro si possono facilmente aprire, sono quelle della loro indifferenza ad essere invalicabili, a separarli dal resto del mondo, a lasciarli in un vuoto di egoismo con il quale prima o poi dovranno fare i conti...il tempo è galantuomo!

E ancora una volta sarà Isabella D'Onofrio a raccontarvi di loro....

- Brando -
Brando e il suo appello:

"Caro..Brando,
Inizio così la mia lettera per te.
È tutto il giorno che ho in mente le parole di questo appello, ma ...ora che mi ritrovo a scriverlo..non so da dove iniziare.
Se solo avessi ancora un cuore ..forse me lo strapperei e ti farei vedere cosa ho dentro...ma l'ho perso tanto tempo fa, ed ora non mi restano che gli occhi..guardami..guardami ancora una volta...forse riuscirai a capire, ciò che non riesco più ad esprimere.
Tra noi tutto è iniziato per caso,chissà forse per destino.
Non chiedermi perché mi trovassi su quella strada, qualche giorno fa...non lo so nemmeno io.
Quando ti ho visto mi sono fermata, tu hai indietreggiato e mi hai guardato fisso negli occhi...io non dimenticherò mai quello sguardo.
In un attimo ci siamo detti tutto..la tua non fiducia nei confronti del mondo, la tua rabbia per una stella che non hai mai brillato per te...
Io mi sono avvicinata cosi tanto che potevo sentire ciò che provavi..ma non volevo toccarti..sapevo saresti fuggito.Perché tu sei uno spirito libero.
Ti ho sfamato quel giorno e tu..alla fine prima di andar via ti sei voltato, mi hai guardato e te ne sei tornato nel tuo mondo. Ed io nel mio.
Sapevamo entrambi che ci saremmo rivisti, prima o poi.
Ma non cosi...non volevo andasse così.
Passano i giorni e quegli occhi mi restano dentro..passo ogni giorno per quella strada ma non ti trovo mai e son contenta...forse eri solo un turista di passaggio nella mia vita
Poi ieri una telefonata..cane..Aurelia...accalappiacani!
Sapevo eri tu...me lo sentivo!
Una corsa fino ad arrivare di nuovo li...la tua compagna,tu e vigili ovunque.
Per un attimo sei al centro del mondo,tutti ti vogliono prendere.
Ci riescono con la tua compagna e tu ....tu mi vedi allungare quel cibo...e pensi sia sia sempre io...la distributrice automatica che ogni tanto appare...
Ma stavolta..non è così..dicono che lo fanno per voi,per salvarvi dalla strada ma io e te lo sappiamo come finiscono queste storie.
La tua compagna viene presa...ed io..si...lo ammetto provo a farti fuggire e ci riesco!
Penso tra me e me che forse ho sbagliato...ma quanto costa la libertà Brando?
Guardo la tua compagna intrappolata in un trasportino,vedo il furgone andare via...imploro quel signore di chiamare se proprio riusciva a prenderti.
SCAPPA BRANDO,NON FIDARTI..VATTENE!
e tutta la notte ho pregato di non ritrovarti al canile stamattina...
Ma quando sono entrata ...sapevo già..che ti avrei trovato..io me lo sentivo...
E poi vederti li...appena arrivato,sedato..perché tu non ti volevi far prendere!
Mi sono avvicinata..ti ho guardato ma tu mi hai voltato lo sguardo e ti sei girato,come un leone spodestato dal suo trono che non vuol perdere la dignità!
Ed adesso che riguardo queste foto non smetto di piangere ..perché so che queste righe non le leggerai mai, perché so che quella fiducia in me è persa e forse mai più la riavrò!
E vorrei poterti considerare uno come tanti...ma io il tuo dolore l'ho letto fino in fondo ed ora che mi hai rubato l'anima...io non posso rassegnarmi a vederti così.
Sei testardo,sei un burbero,sei un adolescente pieno di se che non conosce la differenza tea bene e male!
Sei un bambino che non sa giocare.
Sei un cane che ha perso le parole
Tu sei quello che forse non saprà più cosa vuol dire la libertà
Ma la cosa che mi fa più male...è sapere che..adesso non ti fidi di me..che non mi vuoi vedere!
Guardami ancora..dammi una possibilità e da quella prigione ti tiro fuori.
Credi nei sogni,ancora una volta..
Solo un ultima volta..
firmato
la tua ex ....amica
Brando era un cane "libero" fino a stamattina,accalappiato sull'Aurelia insieme alla sua compagna di sventura.
Brando ha circa 1 anno.derivato maremmano,si tg grande intorno ai 40 kg
Brando è stato accalappiato " per il suo bene"...dopo decine di telefonate,arrivati ai vigili ..
Brando è diffidente,ora nei confronti delle persone ma è compatibile con altri animali
Brando non è un cane..lui è la libertà e la fedeltà.
brando se lo guardi ti ruba l'anima
Brando fa il duro ma dentro è fatto di burro
Brando ora è in canile...vi prego aiutatemi a ridargli la libertà...questa volta affiancata ad una famiglia che lo ami davvero e per sempre
Si trova a Roma ma per buona adozione lo portiamo in tutto il centro nord previ colloqui e firma modulistica d'affido
no perditempo!
per info: Isabella D'Onofrio 347-4827380
angelia4zampe@hotmail.it
www.angelia4zampe.it
pag fb: Catorci Rescue: invisibili alla riscossa"

- Aurelia -

E ora Aurelia e il suo appello:

"Se solo potessi trovare le giuste parole,forse riuscirei a scrivere un appello degno di essere definito tale.Ma le parole le ho perse ieri sera quando ti ho vista accalappiare e mettere dentro un trasportino!
Tu che l'unica cosa che avevi sbagliato è stata fidarti di quell'essere umano a tal punto dall'essere catturata.
Ecco quale sarà il tuo ultimo ricordo di una vita da randagia...l'esserti fidata di quelle che potevano essere mani amiche e che invece si sono rivelate armi senza vie di fuga!
Ti hanno strappato le ali della libertà ed ora sei un angelo caduto all'inferno senza diritto di replica.
Senza potere decisionale.
C'È chi sceglierà per te la gabbia,c'è chi sceglierà per te il futuro,c'è chi deciderà a che ora poter mangiare.
Niente più cielo azzurro per te.
Ma solo una gabbia fatta di grate da cui osservare qualche spettatore distratto che passerà per caso...
E mentre il sole batterà sul quadrante tempo,tu inerme osserverai il susseguirsi delle stagioni!
Incubo di inizio estate.
Incubo di metà giugno e mentre il mondo continuerà a vivere tu hai cessato di credere.
Ecco lo sguardo e la rassegnazione di un ex cane libero.
Eccovi la vostra martire, vittima ignara di una colpa immonda: essere venuta al mondo!
Mi chiedo dove siano oggi tutte quelle persone che insistentemente hanno bombardato si telefonate gli organi "competenti" per farla accalappiare " per il suo bene"?!?
Dove sono ora?
Dov'erano stamattina quando con lo sguardo perso nel vuoto lei osservava se stessa riflessa in un quadrato d'acciaio!?
Eccola.....lei ed i suoi 3 anni scarsi,la sua tg media intorno ai 25 kg, la paura di essere sfiorata ancora e che quelle mani non siano mai più amiche!
Mi chiedo e vi chiedo...
Chi di noi è la bestia?
Aurelia,3 anni, si trova a Roma,in canile.Buona con tutti,ma timorosa delle persone.
Adottabile in tutto il centro nord previ colloqui e firma modulistica d'affido.
Aurelia...per ricordare a tutti da dove proviene,per ricordare a tutti il suo passato.
Per ricordare a tutti quelli che l'hanno fatta accalappiare che adesso c'è bisogno di tutti per farla adottare.
Perché tutti noi l'abbiamo condannata e tutti noi ora dobbiamo impegnarci ad aprire quella gabbia!
Per info Isabella D'Onofrio: 347-4827380
Angelia4zampe@hotmail.it
www.angelia4zampe.it
Pag FB: Catorci Rescue: invisibili alla riscossa"