giovedì 28 gennaio 2016

Appello - Lucio ha bisogno di aiuto per poter essere operato

- Lucio - 


Chi mi conosce sa bene che non amo chiedere soldi e che non diffondo - in linea di massima - mai, comunicati contenenti domande dirette di denaro.

Ma questa volta, come in un altro caso, ho deciso di fare un'eccezione. Primo perché conosco personalmente il caso e secondo perché credo che l'amore non può essere limitato a causa delle difficoltà economiche, anzi bisogna proprio sostenerlo, quando più ne ha bisogno.

Quella che vi racconto oggi è la storia di Lucio, uno splendido cucciolone di cane corso (ha solo un anno), che deve essere operato al legamento crociato per poter tornare a camminare. Ma il suo amico umano, ora, non ce la fa a sostenere le spese: € 1.500,00 per l'intervento.

E così da una parte un animale giovane, che ha tanta voglia di correre e saltare, ma che non può farlo, anche perché anche le altre zampe stanno prendendo un vizio di deambulazione, per poter bilanciare il peso.

E dall'altra il suo proprietario, Stefano, che chiede aiuto per lui, con grande dignità, dal momento che - lo sappiamo tutti - in questo mondo che richiede la massima perfezione ad ogni suo componente, chiedere aiuto e sostegno è forse una delle cose più difficili da fare.

Così meglio abbandonare che "abbassarsi" a domandare un sostegno. Meglio sopprimere che curare. Meglio mollare il cane in canile e sostituirlo con uno più giovane e sano (saranno note a tutti le storie a riguardo).

Ecco Stefano, insieme a sua sorella Sabrina, hanno deciso che tutto ciò non fa per loro, ma, anzi,

stanno cercando in ogni modo di aiutare il loro piccolo (si fa per dire!) grande amico a 4 zampe.

Per Lucio è stato creato un evento ad hoc su Facebook, ma se qualcuno vuol saperne di più o fare una donazione può anche fare un versamento sulla postepay di Sabrina Lochi, n. 4023-6009-0671-3872, codice fiscale LCHSRN70E52H501O.

Spero con tutto il cuore che qualcuno aiuti Lucio a tornare a camminare e a correre, come dovrebbe poter fare qualsiasi cane. In questi giorni in cui notizie terribili, come quella del processo alla "strega" del Parrelli, leggere che qualcuno ama il suo cane, che fa di tutto per salvarlo, è solo un regalo per il cuore.

Un regalo che iuta a non smettere di sognare, allevia il dolore quotidiano di fronte alle scene orrende, che la rete ci propone, e rincuora la speranza di tutti quelli che come me, che - a vario titolo - cercando di far qualcosa per i piccoli e grandi amici pelosi.

In bocca al lupo a Lucio, Stefano e Sabrina! In questo momento l'unione fa la forza e voi di forza ne state dimostrando tantissima!