lunedì 11 gennaio 2016

Roma, morta la volpe azzannata da un cane a Villa Pamphili



- Foto ANSA - 

E' morta la volpe azzannata ieri da un cane a Villa Pamphili, lasciato senza guinzaglio dal padrone...padrone che, deve amare così tanto gli animali, da essersene andato senza neppure prestare soccorso al povero animale sanguinante (nella sua testa avrà forse una visione antropocentrica per cui: prima l'uomo, poi il cane, la volpe solo terza quindi...chissenefrega posso lasciarla morire!).

Un fatto grave, anzi gravissimo, come denuncia anche l'Associazione per Villa Pamphili, i cui referenti evidenziano l'assenza di controllo in un parco, che dovrebbe invece essere tutelato e protetto con tutti i suoi frequentatori, bipedi e quadrupedi che siano.

E, invece, no...e così un'altra vita spezzata, nell'indifferenza. Perché le volpi, ancora oggi, attirano l'attenzione per lo più di coloro che già le vedono quali splendidi scalda collo, ornamenti di cappotti o di abiti, che la società per bene si ostina a comprare e ad indossare.

Le vetrine del centro di Roma sono piene di pellicce  e non sintetiche...Sveglia gente abbiamo lasciato le caverne da secoli, ora abbiamo altri metodi per scaldarci!

Facciamo tanto gli evoluti: tablet, smartphone, televisori al plasma, ma quella parte di noi troglodita ci piace tanto tenercela cara, quindi le pellicce fanno sempre la loro figura... evito di chiarificare di quale figura sto parlando, tanto il lettore intelligente non farà fatica a comprenderlo.

E così anche la volpe ci ha lasciati...un cuore in meno che batte nella villa, quattro zampette in meno che calcano la terra e lasciano le loro curiose impronte...insomma un angolo un pò più vuoto che verrà notato da chi ama quest'oasi di verde capitolino e lo rispetta!

Caro signor padrone del cane, che è andato via senza prestare soccorso, il suo comportamento non solo è discutibile moralmente, ma anche civilmente...

Viviamo su questa terra come parte di essa, non è nostra e non lo sono gli animali, né le piante...quanta resistenza per comprendere un concetto così semplice!