giovedì 4 maggio 2017

#aiutiamoadaiutare Adozione del cuore per Bobo: 10 anni e cieco a causa di una bastonata




Quello che vedete in foto è Bobo, un fantastico lagotto di 10 anni che - a causa della follia umana - è diventato cieco...colpito con un bastone alla testa, infatti, ha perso la vista e al momento non sente neanche benissimo, ma è tenero ed affettuoso e ha ancora tantissima voglia di vivere e di trovare finalmente un pò di pace e di tranquillità.

Devo ammettere la mia completa ignoranza rispetto a questa razza di cani, della quale sapevo poco o nulla fino a quando, circa un mese, fa ho incontrato Giulia (che segue questa vicenda!) e così mi si è aperto un altro mondo.

Ancora una volta un mondo fatto di orrori e di sfruttamento, all'interno del quale l'essere umano non fa altro che ribadire la sua tracotante idea di padrone indiscusso del pianeta, quasi a voler sottolineare sempre più una visione antropocentrica che nulla ha a che fare con il biocentrismo, del quale l'essenza stessa della natura è perpetrata.

Questi cani sono sfruttati al massimo per abituarli a sentire l'odore del tartufo e poco importa se sono le sevizie le uniche regole del loro quotidiano, perché l'importante è trovare questi funghi e rendere ricchi e felici gli umani, loro detentori (sempre meno ce la faccio a a scrivere la parola "padrone", ma che volete farci? Ognuno ha i suoi limiti io ho, tra gli altri, anche questo!).

Ora quella sera il bicchiere di vino che stavamo bevendo con Giulia i è andato quasi di traverso, per cui arrivato l'appello mi è sembrato il minimo da poter fare pubblicarlo e condividerlo....

Di seguito eccolo qui:

"Progetto "UN TESORO DI LAGOTTO", la nostra nuova sfida. Salvare questa categoria di cani sfruttati, maltrattati e non tutelati...i lagotti romagnoli, usati per la caccia e la ricerca dei tartufi, quasi sempre senza vaccini nè chip, spesso addestrati con durezza, ceduti se non sono capaci a chi tenterà ancora di insegnare loro con le cattive maniere a fare un lavoro che non sanno fare, qualche volta poi eliminati senza tante accortezze! Noi vogliamo salvare, nei limiti delle nostre possibilità, quelli di cui veniamo a conoscenza, per dare loro una nuova vita.

Stavolta vogliamo parlarvi di BOBO, lagottino di 10 anni con un passato orrendo, fatto di maltrattamenti e botte, tanto da renderlo cieco. 

Una bastonata sulla testa gli ha provocato un ematoma che gli ha tolto quasi completamente la vista, forse qualche ombra riesce a percepirla. Tra l'altro l'età e la brutta vita che ha fatto cominciano a farsi sentire e Bobo è un pò zoppicante e il suo udito non è più al massimo. in compenso il suo naso continua a funzionare alla perfezione. 

A parte i problemi elencati, per il resto Bobo sta bene, è sterilizzato ed è un cagnolino buonissimo e festoso, la sua codina è sempe in agitazione, è superaffettuoso ed educato, in macchina sale tranquillamente e rimane tranquillo per tutto il viaggio. 

Con i suoi simili è compatibile e socievole. Insomma Bobo è fantastico, Le sue menomazioni non gli creano problemi, è indipendente e sicuro di sè, sempre allegro e felice, grazie anche a Licia e la sua squadra che lo hanno accudito e amato prima che arrivasse a noi. 

Ora quello che sogniamo per lui è una meravigliosa adozione che riscatti una vita d'inferno e che gli dia una vecchiaia serena e piena delle coccole che non ha mai ricevuto!

Bobo è a Roma e si affida chippato e vaccinato al centro nord solo a persone affidabili, solo con controlli pre e postaffido, regolare adozione e disponibilità a restare in contatto con noi nel tempo.

PER INFO:  ambraegiulia@gmail.com 
compatibilmente con i nostri impegni di lavoro, RISPONDEREMO A TUTTI APPENA POSSIBILE".


zooplus.it

Che altro dire? Mi sembra sia giunto davvero il momento per Bobo di conoscere le carezze umane, se non altro per poterlo ripagare di anni di maltrattamenti e di sfruttamento.

Adottare cani e gatti in qualche modo speciali può sembrare un'impresa ardua, ma vi assicuro - per esperienza - che non è così! Io ho gatti ciechi, altri sordi, canetta con idrocefalo, ma per loro non ci sono problemi, perché la paura della diversità è un'altra menomazione solo ed esclusivamente umana.

Impariamo dagli animali, semplicemente vivendo con loro, che la vita è fatta di amore e di empatia...

Vi chiedo, quindi, massima condivisione per Bobo e in bocca al lupo piccolino, che tu possa trovare al più presto una famiglia che ti ami come meriti, se non di più!


Sabrina Rosa