mercoledì 4 marzo 2015

Appello - La Sora Lella sta cercando casa. Sorda, cieca e forse displasica: come resisterle?


Non appena l'ho vista ho pensato subito: "Accidenti se l'avessi incontrata prima le avrei sicuramente aperto le porte di casa per farla entrare, per accarezzarla e farle capire che finalmente è al sicuro".
Certo cieca, va beh anche il mio piccolo Fiero lo è...sorda, poco importa, Mirna non sente...un pò displasica, in fondo anche Speed ha avuto grandi difficoltà a camminare...nana - e qui gioco in casa - perché la gatta Nanà si chiama così appunto perchè nana...

Ma al momento non posso proprio accoglierla, perché al completo, posso, però, cercare di aiutarla a trovare una mamma anche per lei...

Negli anni ho iniziato ad avere sempre con me dei compagni di viaggio un pò "particolari"...è iniziato tutto con il gatto Felipe, al quale qualche buontempone umano aveva pensato di togliere gli occhi (forse ho già raccontato di lui) e da allora ho scoperto in ognuno di questi animali speciali qualcosa di assolutamente magico.
Quando qualche giorno fa ho letto su facebook il post di una donna che voleva liberarsi del suo gatto perché sordo, handicap che creava a lei difficoltà perché non lo capiva, la prima riflessione è stata: io guardando la foto dello splendido micione bianco, ho subito pensato "Accidenti ma è identico alla mia Mirna, bellissimo" e questa qui invece vuole disfarsene...

Ma la cosa più sconcertante - ecco qui il secondo pensiero che è balzato prepotentemente alla mente - è stata riflettere sul fatto che da buon essere umano questa tipa voleva disfarsi di un gatto perché LEI aveva problemi a comunicare con lui!

Che confusione abbiamo ormai nella mente noi umani...la trasbordante tracotanza antropocentrica ci sta proprio facendo perdere di vista il senso della vita. Se qualcuno ci crea un problema, non è che ci interroghiamo sul perché una disabilità ci imbarazzi, sul come poter risolvere un disagio comunicativo...no, noi eliminiamo a monte il problema, che nel caso specifico aveva quattro zampe, uno splendido manto bianco (che poi si sa che la maggior parte dei mici bianchi sono sordi!) e una coda pronta a dire moltissimo, semplicemente osservandola....

Così, mi sono detta, questa Sora Lella di Angeli a 4 zampe davvero saprà donare tantissimo a chi la prenderà con sé...Isabella D'onofrio probabilmente ne sa molto di più, quindi lasciamo a lei la testimonianza di come un'anima sa mostrare tutto il suo splendore anche in un corpo così tanto provato:

"Hai mai provato a svegliarti in piena notte e nel buio di una stanza che non conosci provare a muoverti,camminare,immaginare gli spazi?
Hai visto che sensazione di smarrimento?Che vuoto?
Ecco.....solo che tu ad un certo punto accendi la luce e scegli dove vuoi andare,io sono costretta a sbattere la testa e farmi anche male a volte,prima di capire..dove non devo andare.
Un mondo di colori che mi è proibito.Una vita che non mi appartiene eppure cerco di affrontarla,malgrado tutto.
Malgrado il mio essere "nana",malgrado la mia struttura sia solo per metà quella di un pastore tedesco,malgrado il mio essere stata cresciuta non adeguatamente.Malgrado il mio avere le zampe storte e forse una displasia.Malgrado il mio essere cieca e il maledetto canile dove sono finita.
Malgrado le vessazioni,malgrado il freddo,il gelo e il sole cocente.Io VIVO e sono ancora qui..a sognare un cielo che non vedrò.Ad immaginare il profumo dell'erba,a sorridere ad una vita che non mi ha mai voluto,mai cercato, mai gradito.
UN passato infernale,un presente in purgatorio e un futuro...chissà dove e come.
Dicono che quelli come me sarebbe meglio sopprimerli,perchè quelli come me..."chi li vuole".
Forse è vero..ma io mangio,bevo e sono autonoma..malgrado le porte sbattute in faccia.Malgrado non veda nient'altro che nero.Malgrado le facce che fate e i sorrisi abbozzati che mi donate leggendo uno stupido appello..per poi passare oltre.....
Perchè per quelle come me...sarebbe meglio un giardino...sarebbe meglio questo quello e quell'altro.
La realtà è che io non sono diversa da tanti altri simili..semplicemente..ho bisogno di amore.Quell'amore che mi è sempre e dico sempre,stato negato.
Eccomi allora...fammi vedere quanto coraggio hai...guardami in faccia e voltami le spalle..per uno migliore di me!
Vi presento Azzurra,Speranza,Lunapop...per gli amici..LA SORA LELLA.
Azzurra è una pastora tedesca pura,rimasta nana,tozza e grossa.
Potrebbe essere affetta da nanismo,sicuramente cieca,con una possibile displasia alle zampe posteriori e una voglia di vivere da far paura.
Azzurra l'ho conosciuta a dicembre in un maxi canile da oltre 1000 cani,dove viveva con la sua compagna di box e di sventura.
Azzurra le ha veramente tutte per essere una "catorcetta" doc ..sopratutto ha una cosa che secondo me è indispensabile...LA FIDUCIA NELL'UOMO.
La sua voglia,malgrado le brutture subite di affidarsi,di lasciarsi coccolare e voler bene.
Ama giocare,sopratutto con la sua compagna di box...e sarebbe divino vederle adottare insieme..ma non pretendiamo tanto.
Azzurra ha circa 3-4 anni è una taglia media e per lei cerchiamo adozione con la presenza di già un'altro cane in casa.
Compatibile con maschi e femmine,al momento non possiamo sapere ne testare con i gatti.
Si trova a Roma,adottabile in tutto il centro nord previ colloqui e firma modulistica d'affido
NON AUTORIZZO MODIFICA APPELLO E/O SUE FOTO E/O SUOI RIFERIMENTI,
Isabella D'Onofrio 
3474827380
Angelia4zampe@hotmail.it
www.angelia4zampe.blogspot.it
www.angelia4zampe.it"