mercoledì 21 dicembre 2016

Natale e le piante. Attenzione a quelle tossiche per i gatti: Stelle di Natale, Vischio e Agrifoglio



Ci sono alcune piante, che entrano con grandissima facilità nelle nostre abitazioni - soprattutto nel periodo natalizio -, che sono fortemente tossiche per i gatti, quindi è importante fare attenzione prima di introdurle in casa (o almeno, se proprio vogliamo averle, cerchiamo di tenerle in ambenti protetti!).

Prima fra tutte la Stella di Natale. Eh si, proprio lei. Una delle piante che va per la maggiore in questo periodo (se no perché si chiamerebbe così?). Bella. rossa, in piena sintonia con i colori delle feste, ma non la pensano allo stesso modo anche i nostri gatti (tra l'altro è pericolosa anche per cani e conigli).


Infatti, questa pianta, il cui nome scientifico è Euphorbia pulcherrima, se viene ingerita - e chi vive con i gatti sa quanto i piccoli felini amino curiosare, anche assaggiando vegetali di diversa provenienza (i miei gatti, ad esempio, adorano rubare le verdure delle cavie, come masticare le mie adorate piante sul terrazzo) - può causare infiammazione gastrointestinale, con conseguente vomito e diarrea, ma anche lesioni a carico dell'apparato visivo, che si manifestano attraverso congiuntiviti e lacrimazione profusa.

Se notate questi sintomi correte immediatamente dal veterinario. Non ricorrete mai ai rimedi fai da te, perché cani e gatti sono differenti da noi e necessitano di terapie e di cure differenti.

Allo stesso modo anche il vischio è da tenere lontano dalle nostre case. Infatti, l'ingestione dei semi di questa pianta può indurre nel nostro piccolo amico quadrupede lesioni importanti, che vanno da atassia, coliche, diarrea fino a morte.

Dunque, mi sembra chiaro che vischio no!

Se volete rimanere fedeli alla tradizione di baciarvi sotto qualcosa di verde, scegliete altro. Il mio Soffio (splendido micio non vedente, che vedete nella foto in alto) vi consiglierebbe della rucola o del basilico, che lui adora, voi potete sempre rimanere in tema, ma evitando il vischio.

zooplus.itInfine, anche l'agrifoglio può causare danni ai nostri mici (e vi chiederete: ma proprio tutte le piante del periodo? Eh già, si vede che pure i gatti non sono particolarmente inclini alle feste!).

Le sue bacche hanno dei principi attivi, che creano condizioni di vomito di diarrea sia nei gatti che nei cani e se ingerite in un certo quantitativo possono anche portare a morte questi animali.

In effetti il periodo natalizio è un momento davvero stressante per tutti.

Oltre alle piante esistono cibi tipici dell'anno pericolosi (l'uvetta contenuta nel panettone può causare arresto cardiaco nei cani!) e non sottovalutiamo, infine, il terrore che provocano negli animali i botti di fine anno.

Quindi, se avete piccoli amici a 4 zampe documentatevi, in modo da vivere insieme questi momenti nel modo più sereno possibile.


Sabrina Rosa