giovedì 11 giugno 2015

News - 800.137.079, ecco il numero verde per segnalare l'abbandono degli animali


Estate tempo di vacanze, di partenze e, purtroppo, anche di abbandoni. Sono già tantissimi i casi di cani e gatti lasciati in strada dai proprietari perché a questo punto dell'anno non è più tempo per loro....perché sono ingombranti, perché in spiaggia non possono entrare, perché gli alberghi vogliono un supplemento, perché una pensione per loro proprio non si trova...sarebbero infiniti qui i perché possibili, ma nessuno di loro potrebbe mai trovare una logica spiegazione.

Così l'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ha deciso di attivare un numero verde gratuito, 800.137.079, nel periodo compreso tra il primo luglio ed il 31 agosto, al quale potersi rivolgere nel caso in cui si assista ad un abbandono o si trovino pet lasciati da soli...Pet è il termine corretto, perché, omai, non sono più solo cani e gatti vittime della superficialità umana, ma anche cavie, furetti, conigli, tartarughe e chi più ne ha più ne metta.

Passare da un divano alla strada...chissà che dolore immenso deve creare nel cuore di chi, fino a poco fa, vedeva nel suo umano la sua unica ragione di vita. Si esce come sempre per la passeggiata, si sale in macchina e, improvvisamente, qualcuno apre uno sportello, una spinta e giù per la strada, mentre l'auto sfreccia via lontana.

Terrore, incredulità, panico...tutta la vita che scorre davanti come un film al rallentatore, ma ad una
- Questo è Soffio. Un percorso inverso il suo:
dal cassonetto a casa -
velocità che non è assolutamente quella corretta...

Ecco che, allora, il numero verde, al quale rispondono operatori specializzati, viene in aiuto a tutti coloro che cercano, se non altro, di non lasciare alla loro sorte infausta, chi non ha altra colpa che quella di voler stare insieme al suo "amico" umano anche d'estate.

Spesso mi chiedo come sia possibile fare una cosa del genere. Lasciare una vita al suo destino e godersi poi tranquillamente la propria estate al mare o ai monti....chissà mai quanto varrà, allora, per queste persone la spiaggia o il lago....e non sentono urlare il silenzio dei loro amici a 4 zampe quando ritornano a casa?

Sicuramente no...altrimenti non potrebbero portare avanti una simile atrocità. Abbandonare un animale, picchiare una donna, rinchiudere in un ospizio un anziano...troppo facile ferire i più deboli, troppo comodo e anche troppo vigliacco....

L'estate non è ancora ufficialmente iniziata e i dati già parlano di numerosi abbandoni. Speriamo siano numeri in discesa, anzi in picchiata o davvero una delle più grandi vergogne da affrontare ogni giorno è proprio quella di far parte del genere umano.