giovedì 19 gennaio 2017

Emergenza freddo anche per gli uccellini selvatici: ecco come sfamarli




Il freddo non crea danni esclusivamente a noi umani. In questi giorni sono moltissime le iniziative a favore delle popolazioni colpite dal maltempo e dal terremoto. Aiuti partono da ogni angolo di Italia per sostenere non solo le persone, ormai, allo stremo, piegate dagli eventi atmosferici disastrosi, ma anche gli animali.

Canili e gattili sono al collasso...per loro si sta facendo già molto, malgrado ogni giorno nuove emergenze e richieste di aiuti rimbalzino da una parte all'altra del Paese (anzi se volete dare una mano ecco come fare...).

Oggi voglio, quindi, soffermarmi anche sugli uccellini selvatici, quelli che vivono fuori dalle case, liberi e che in questo periodo hanno bisogno del nostro sostegno.

Come aiutarli? Questo è un tarlo che mi ha fatto venire da qualche tempo Deborah, quindi, dopo essermi un pò documentata ho trovato qualche soluzione.

Innanzitutto niente pane e biscotti, ma piuttosto da scegliere le palle di grasso e semi.

Prodotti semplici da preparare in casa, ma che si possono anche acquistare facilmente on line anche cliccando sull'immagine che trovate qui sotto: 





oppure direttamente recandosi presso i punti vendita della Lidl o i negozi Arcaplanet o in molti altri punti vendita ancora, basta solo curiosare un pò tra gli scaffali. 

Costi contenuti, si appendono fuori dai balconi e il gioco è fatto.

Se, invece, avete tempo a disposizione (che invidia!!!!) potete anche cimentarvi in casa con la preparazione di questi prodotti. 

- Foto presa da Il Giorno -
Vi propongo, perciò, la ricetta della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) per preparare le palle di grasso con semi:

Ingredienti:
  • margarina (o strutto)
  • biscotti secchi
  • arachidi sgusciate (non salate)
  • semi di girasole
  • uvetta a piacere
  • uno o più vasetti di plastica (quello yogurt pulito andrà benissimo)
  • una reticella (tipo quella per contenere gli agrumi)
Preparazione:
  • Iniziate facendo sciogliere la margarina dentro un pentolino e tenetela, poi, in caldo, altrimenti tende a solidificarsi nuovamente.
  • Dopo di che, sminuzzate i biscotti e triturate le arachidi, usando o un coltello o una mezzaluna, e aggiungete entrambi alla margarina.
  • Unite i semi e la frutta secca e mescolate bene, cercando di avere un composto abbastanza omogeneo.
  • Riempite uno o più contenitori con la crema di margarina e semi, in base alla quantità che ne avrete preparato e aspettate che l’impasto si solidifichi.
  • Una volta che quest’ultimo è diventato abbastanza duro da poter essere lavorato con le mani, levatelo dal contenitore e plasmate una palla. Ripetete questa stessa operazione per ciascun contenitore.
  • Sistemate le palle di grasso nella reticella o anche in più reticelle se ne avete preparate molte e volete metterle in luoghi diversi.
  • Appendete la reticella fuori, sul balcone o ai rami di un albero, in un posto tranquillo e riparato.


Nulla di impossibile, quindi, e anche la soddisfazione di aver preparato qualcosa con le nostre mani dall'inizio alla fine.

Sabrina Rosa